80 anni fa nasce Roberto Ruozi, è rettore della Bocconi e presidente di molte aziende

Il 17 maggio 1939 nasce a Biella Roberto Ruozi, professore di economia, scrittore e presidente del Touring Club Italiano e di numerose organizzazioni finanziarie e bancarie. Si laurea all’Università Bocconi nel 1961, dove è Rettore dal 1995 al 2000 e Professore Ordinario di Economia degli Intermediari Finanziari fino al 2002.Insegna nelle università di Ancona, Siena, Parma, Parigi (Sorbona) e al Politecnico di Milano. Attualmente è Professore emerito e Presidente del Centro Studi sull’innovazione finanziaria dell’Università Bocconi. È autore di numerose pubblicazioni su problematiche bancarie e finanziarie, ma anche su viaggi. Ricopre importanti incarichi amministrativi in Società quotate e non quotate, è Presidente del Touring Club Italiano dal 201 al 2009. Appassionato di viaggi scrve alcuni libri su questo argomento. Tra i suoi incarichi: Presidente di Factorit S.p.A., della Palladio Finanziaria S.p.A., del Piccolo Teatro di Milano e di Eplanet S.p.A..; nonché membro del Consiglio di Amministrazione della Indesit Company S.p.A., Gewiss S.p.A., di Mediaset. S.p.A. e di Data Service S.p.A.

80 anni fa nasce lo scrittore, poeta e critico letterario Mario Biondi

Il 17 maggio 1939 nasce a Milano lo scrittore, poeta, critico letterario, giornalista e traduttore Mario Biondi. Laureato in Economia, con il romanzo “Gli occhi di una donna” vince il Premio Campiello nel 1985. Si occupa attivamente di narrativa angloamericana di cui è anche traduttore e recensore per diversi quotidiani, settimanali e mensili come L’Unità, Corriere della Sera, Il Giornale (allora diretto da Indro Montanelli), Europeo.

110 anni fa nasce l’attrice Magda Schneider, madre della più famosa Romy

Il 17 maggio 1909 nasce ad Augsburg (Germania) Magda Schneider, madre della più famosa Romy. Cantante ed attrice interpreta con la figlia la trilogia di Sissi, basata sulla vita di Elisabetta di Baviera, recitando nel ruolo della madre della principessa. Muore il 30 luglio 1996 a Berchtesgaden (RFT).

110 anni fa nasce il critico d’arte Giulio Carlo Argan, sindaco di Roma

Il 17 maggio 1909 nasce a Torino il critico d’arte e politico Giulio Carlo Argan. Nel 1958 entra a far parte del Consiglio Superiore Antichità e Belle Arti (vi resterà, nelle varie sezioni, fino all’istituzione del Ministero dei Beni Culturali nel 1974). Nel 1959 l’Accademia Nazionale dei Lincei gli conferisce, congiuntamente a Cesare Brandi, il Premio «Antonio Feltrinelli» per la Critica dell’Arte. Negli anni 1976-79 è Sindaco di Roma: eletto nelle liste della Sinistra Indipendente è il primo sindaco non democristiano del dopoguerra. Come primo cittadino compie una battaglia contro la speculazione edilizia, e ha un importante ruolo nel dialogo con la Chiesa e in particolare i suoi storici incontri con i tre pontefici succedutisi in quegli anni (Paolo VI, Giovanni Paolo I e Giovanni Paolo II). Il periodo del suo mandato coincide con gli anni bui del terrorismo che trovano il picco più drammatico nel rapimento di Aldo Moro. Per ragioni di salute interrompe il mandato con alcuni mesi di anticipo. Argan muore il 12 novembre 1992 a Roma.

210 anni fa Napoleone I di Francia annette lo Stato Pontificio all’Impero francese

Il 17 maggio 1809 a Vienna (Austria) Napoleone I stabilisce l’annessione di Roma e dell’Umbria all’Impero. Alle giuste rimostranze del Papa, con la scomunica dei depredatori di Pietro, si risponde dando l’assalto al Quirinale e internando Pio VII per 3 anni a Savona. Il 2 febbraio 1808 Roma viene occupata dal generale Miollis e il papa viene fatto prigioniero nell palazzo del Quirinale. Questo gesto è frutto del deteriorarsi dei rapporti tra Pio VII e Napoleone in quanto entrambe le parti cercano di tirare i dettami del concordato a loro favore ma soprattutto Napoleone ha ormai ridotto lo Stato Pontificio a un mero ricordo della precedente estensione territoriale.

Dieci anni fa, Calcio: il Manchester United vince il terzo titolo consecutivo

Il 16 maggio 2009 il Manchester United pareggiando 0-0 con l’Arsenal conquista con una giornata d’anticipo il suo terzo titolo consecutivo di Premier League, diciottesimo titolo della storia e undicesimo per il manager scozzese Alex Feerguson.Nella stagione 2008-2009 il Manchester vince anche il Charity Shield, il Mondiale per Club e la Coppa di Lega.

Dieci anni fa, Calcio: il Barcellona vince lo scudetto in poltrona

Il 16 maggio 2009 il Barcellona vince per la 19^ volta la Liga spagnola stando in poltrona, come l’Inter. Infatti il Real Madrid, l’unico che avrebbe potuto insidiare i blaugrana, viene sconfitto 3-2 dal Villareal e consegna quindi il titolo ai catalani, che aggiungono il titolo alla vittoria in Copa del Re per la 25^ volta e nella Champions League per la 3^ volta.

Dieci anni fa, Calcio: l’Inter conquista matematicamente lo scudetto senza giocare

Il 16 maggio 2009 l’Inter vince il suo terzo scudetto consecutivo senza giocare. Infatti a Udine il Milan perde 1-2 con l’Udinese e quindi il margine che i nerazzurri hanno diventa incolmabile e quindi è matematicamente scudetto. Per l’Inter è il 17° scudetto e raggiunge così il Milan.

20 anni fa la 62ª adunata degli Alpini richiama 300 mila penne nere

Il 16 maggio 1999 a Cremona la 62ª adunata degli Alpini richiama 300 mila penne nere, arrivate a bordo di camper, pullman, treni e automobili, e con sé portano i trabiccoli più stravaganti. Quelli che da giovedì fino a domenica utilizzano per attraversare in lungo e in largo la città, senza soluzione di continuità, per portare sotto le finestre di ogni casa il ritornello di “Quel mazzolin di fiori” o per rimorchiare la ragazza di turno incontrata lungo la strada. Sono proprio questi veicoli a suscitare la curiosità maggiore nei cremonesi. Degli alpini erano già abbondantemente note la giovialità, la propensione ai baccanali e la passione per le belle donne, mentre l’ingegneria automobilistica non sembrava rientrare tra le loro prerogative. Impressione, quest’ultima, evidentemente sbagliata. Cremona si è infatti trovata improvvisamente invasa da una moltitudine di mezzi a motore rattoppati con fantasia, come la vasca da bagno trasformata in automobile, il sidecar con una damigiana al posto del sedile del passeggero, o la macchina con un gigantesco copricapo da alpino al posto della capotte. Stracarichi di un’umanità spensierata, felice e ridanciana, questi trabiccoli hanno cominciato a sfilare fin da giovedì sera in ogni angolo di Cremona, in una sorta di lunghissimo prologo alla sfilata vera e propria di oggi.

20 anni fa, F1: storica accoppiata della Ferrari al Gran premio di Montecarlo

Il 16 maggio 1999 a Montecarlo (Principato di Monaco) storica accoppiata della Ferrari al Gran premio Formula 1: Michael Schumacher conquista il primo posto seguito dal compagno di scuderia Eddie Irvine. La supremazia delle due rosse monoposto di Maranello è evidente fin dalla prima giornata di prove, e prosegue per tutto il week-end monegasco. Per Schumacher è la quarta vittoria a Montecarlo.