Muore il regista, sceneggiatore e produttore Herbert J. Biberman

Il 30 giugno 1971 muore a New York (New York, Usa) il regista, sceneggiatore e produttore Herbert J. Biberman,  uno dei dieci di Hollywood accusati durante il maccartismo di aver svolto attività antiamericane e quindi imprigionato per essersi rifiutato di deporre davanti alla commissione d’inchiesta. Bibaerman nasce il 4 marzo 1900 a Philadelphia (Pennsylvania, Usa) e nel 1953 realizza, nel Nuovo Messico, il film “Sfida a Silver City” dove ricostruisce tra molte difficoltà le complesse vincede di uno sciopero dei lavoratori messicani contro la potente Empire Zinc Company. Espulso da Hollywood fin dal 1947 e sospettato di comunismo, Biberman si dedica al teatro e ritorna al cinema solo nel 1968 con un film sullo schiavismo “Slaves”.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply