Muore annegata l’attrice Natalie Wood

Il 29 novembre 1981 muore annegata in modo tragico e oscuro cadendo dallo yacht del marito Robert Wagner davanti a St. Catalina Island (California, Usa) l’attrice Natalie Wood, stava lavorando mel film di fantascienza “Brainstorm” che uscirà postumo e vedrà la partecipazione dell’amico e attore Cristopher Walken, anche lui a bordo del lussuoso yacht. Natal’ja Nikolaevna Zacharenko , questo il vero nome dell’attrice, nasce il 20 luglio 1938 a San Francisco (California, Usa) da genitori russi e viene considerata e definita dalla cronaca giornalistica e dal sentimento popolare la “Liz Taylor dei poveri”. Infatti, come la Taylor, è bambina prodigio del grande schermo (esordisce a quattro anni), risposa il marito Wagner da cui aveva divorziato e colleziona fidanzamenti ufficiali e matrimoni. Nel 1955 diventa l’idolo della gioventù americana con il film “Gioventù Bruciata” di Nicholas Ray. Tra le altre sue interpretazioni “Cenere sotto il sole” (1958), “I giovani cannibali” (1960), “Splendore nell’erba” e “West Side Story” del 1961. Tra i vari successi del piccolo schermo ricordiamo le sei puntate di “Da qui all’eternità” messe in onda anche dalla Rete Due della Rai.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply