Dieci anni fa muore il poeta e scrittore Aimé Césaire, tra i creatori della negritudine

Il 17 aprile 2008 muore all’ospedale di Fort-de-France, capoluogo della Martinica (Francia) Aimé Cèsaire, poeta e scrittore tra i creatori della negritudine, che diventerà l’ideologia delle lotte dei neri per l’indipendenza. Cèsaire nasce il 26 giugno 1913 a Basse-Pointe, in Martinica, e si batte perché la sua isola si affranchi dal giogo francese: infatti nel 1946 la Martinica diventa un Dipartimento come gli altri sul territorio continentale e Aimé la rappresenta come deputato all’Assemblea nazionale. Tra i più famosi poeti surrealisti francesi, è anche scrittore drammatico: il suo “Diario del ritorno al Paese natale, 1939), esplicita la sorte degli schiavi neri martinicani e l’espressione della speranza della loro liberazione dai colonizzatori francesi.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply