Dieci anni fa muore Giovanni Nencioni, accurato custode della lingua italiana

Il 3 maggio 2008 muore a Firenze, Giovanni Nencioni, custode della lingua italiana. Nencioni nasce l’11 settembre 1911 a Firenze e si laurea in Diritto Processuale con Calamandrei. Presidente dell’Accademia della Crusca dal 1972 al 2000 cerca di non eccedere con il purismo, senza però che la lingua si imbarbarisca. Principe della lingua italiana, nume della purezza del fiorentino (così dice Indro Montanelli) sono i soprannomi che si guadagna nella sua lunga carriera.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply