Dieci anni fa, Cinema: muore il regista statunitense Jules Dassin, uno dei padre del noir

Il 31 marzo 2008 muore ad Atene (Grecia) il regista Julius “Jules” Dassin, considerato uno dei padri del cinema noir. Dassin nasce il 18 dicembre 1911 a Middletown (Connecticut, Usa), già attivo in radio e a Broadway, esordisce a Hollywood con “Il cuore rivelatore” (tratto da Edgar Allan Poe) dopo aver lavorato a fianco di Hitchcock come aiuto regista. Vittima del ‘maccartismo’, lascia gli USA nei primi anni ’50 ed approda in Francia dove realizza “Rififì”, considerato un classico del noir con cui Dassin vince il premio per la miglior regia al Festival di Cannes. Tenta la via della commedia con “Mai di domenica”, in cui protagonista è la seconda moglie greca Melina Mercouri, come anche in “Topkapi” del 1964.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply