90 anni fa nasce Hosni Mubarak, succede a Sadat come presidente

Il 4 maggio 1928 nasce a Kafu l-Musiha (Egitto) Muḥammad Ḥosnī Sayyid Ibrāhīm Mubārak
che nel 2005 è confermato per la quinta volta alla presidenza del paese, in elezioni in cui, per la prima volta, possono candidarsi esponenti delle opposizioni laiche. Collaboratore di Sadat, dopo il suo assassinio il 6 ottobre 1981 gli succede alla presidenza della Repubblica, continuandone la politica di distensione nei rapporti con Israele e gli Usa. In occasione della guerra del Golfo (1991) si schiera infatti a favore dell’alleanza antirachena, mentre dava un forte contributo al processo di pace nella regione mediorientale. La sua linea filoccidentale determina l’ostilità dei fondamentalisti, che attentano alla sua vita nel 1995 e nel 1999, pochi giorni prima della sua riconferma a presidente della Repubblica. Resta in carica sino all’11 febbraio 2011 quando è costretto alle dimissioni in seguito alla rivolta di piazza Tahir, a Il Cairo (Egitto), che lascia diretto alla sua residenza di la sua residenza a Sharm el-Sheikh (Egitto). Il 3 marzo 2017 viene assolto in via definitiva dalla Corte di Cassazione egiziana nell’ambito del processo a suo carico per l’uccisione di manifestanti durante la rivoluzione del gennaio 2011. Dopo essere detenuto per 6 anni, dal 2011, in un ospedale militare, Mubarak riacquista la piena libertà il 24 marzo 2017.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply