70 anni fa muore assassinato Kim Gu, politico rispettato dalle due Coree

Il 26 giugno 1949 muore assassinato a Seul (Corea del Sud) Kim Gu, sesto e ultimo presidente del governo provvisorio in esilio della repubblica di Corea. Kim Gu, in cui vero nome è Kim Chang, nasce il 29 agosto 1876 a Hwanghae (Corea del Nord) ed è uno dei rari nazionalisti coreani rispettato sia nella Corea del Nord che in quella del Sud.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply