60 anni fa il Presidente Eisenhower firma la prima legge sui diritti civili dal 1875

Il 9 settembre 1957 a Washington (DC, Usa) il Presidente Dwight Eisenhower firma la prima legge sui diritti civili dall’Atto sui Diritti Civili del 1875. L’Atto dei Diritti Civili del 1957 ha anche il sostegno del Congresso del sostegno del Congresso sulla base della sentenza della Corte Suprema sul caso Brown contro il Board dell’educazione del 1954 che porta finalmente all’integrazione, anche chiamata desegregazione, nelle scuole pubbliche. A seguito della sentenza della Corte Suprema, i bianchi meridionali in Virginia hanno iniziato una “Resistenza Massiva”. La violenza contro i neri è salita e in altri Stati, come a Little Rock (Arkansas, Usa) dove nel 1954 il presidente Eisenhower ordina alle truppe federali di proteggere nove figli iscritti in una scuola pubblica, la prima volta che il governo federale manda truppe al Sud dalla fine della guerra di secessioone.Ci sono stati continui attacchi fisici contro sospetti attivisti e bombardamenti di scuole e chiese nel Sud. La gestione di Eisenhower propone quindi una legislazione per proteggere il diritto di voto da parte degli afroamericani.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply