40 anni fa muore l’attrice Corinne Griffith, la “orchidea dello schermo”

Il 13 luglio 1979 muore a Santa Monica (California, Usa) l’attrice Corinne Griffith, definita l'”orchidea dello schermo” per la sua bellezza. Corinne nasce il 21 novembre 1894 a Texarkana (Texas, Usa) e arriva di prepotenza, dopo quattro o cinque film d’assaggio, al rango di prima donna assoluta della Vitagraph, scalzando senza complimenti Anita Stewart dal suo trono. Tra i quarantacinque film che Corinne interpreta alla Vitagraph, oggi quasi tutti andati perduti, vanno ricordati: “Transgression” (1917) , “Miss Ambition” (1918), una sartina che riesce a farsi sposare da un riccone, “Received Payment” (1922) dove si esibisce in uno sfrenato charleston (vi è anche una curiosità: Kenneth Harlan, il suo partner, nel film si chiama Cary Grant!). Lasciata la Vitagraph Corinne riesce a dimostrare di essere anche un’ottima attrice drammatica e anche una valida produttrice. Ma l’interpretazione più appassionata che Corinne lascia è quella di Lady Hamilton in “The Divine Lady” (1929) di Frank Lloyd, che vince l’Oscar per la regia.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply