40 anni fa le BR uccidono il tenente colonnello dei CC Antonio Varisco

Il 13 luglio 1979 a Roma le Brigate Rosse uccidono con una scarica di pallettoni da un’auto in corsa, mentre si sta recando al lavoro, il tenente colonnello dei carabinieri Antonio Varisco, comandante del nucleo dei carabinieri del Tribunale di Roma, il quale, sebbene conscio di essere uno dei primi nomi nelle liste dei terroristi viaggia sempre senza scorta. Antonio Varisco nasce il 29 maggio 1927 a Zara (allora Italia, oggi Croazia) e l’attentato viene rivendicato già a due ore dall’omicidio all’Ansa. «Qui Brigate Rosse, abbiamo giustiziato noi il colonnello Antonio Varisco braccio destro del generale Dalla Chiesa».

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply