30 anni fa scarcerato Christer Pettersson, presunto attentatore di Olof Palme

Il 12 ottobre 198 a Stoccolma (Svezia) Christer Pettersson viene scarcerato dalla Corte d’appello di Stoccolma che giudica insufficienti le prove adottate nella condanna,in primo grado di Pettersson all’ergastolo con l’accusa di aver ucciso il 28 febbraio 1986 premier svedese Olof Palme e quindi condannato all’ergastolo. La Corte d’appello rileva la mancanza di prove, tra cui l’arma del delitto non ritrovata e il dubbio sull’affidabilità dell’ identificazione da parte della signora Palme, testimone del delitto, portano appunto alla scarcerazione di Pettersson al quale è anche assegnato un risarcimento di 50.000 dollari per diffamazione da parte della polizia e per ingiusta detenzione. Pettersson nasce il 23 aprile 1947 a Solna (Svezia) e muore il 29 settembre 2004 al Karolinska University Hospital di Stoccolma.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply