30 anni fa precipita al decollo il Northwest Airlines 255: 156 morti e un superstite

Il 16 agosto 1987 all’aeroporto internazionale di Detroit (Michigan, Usa) il volo Northwest Airlines 255, un McDonnell Douglas MD-82, precipita subito dopo il decollo e muoiono 154 tra passeggeri e membri dell’equipaggio: si salva solo una bambina di 4 anni, Cecelia Cichan, che rimane gravemente ferita; a terra perdono la vita due persone, investite dall’aereo, mentre altre 5 rimangono ferite. Il Northwest Airlines 255 è un volo di linea dall’aeroporto Tri-City di Freeland (Michigan, Usa) all’aeroporto John Wayne di Santa Ana (California, Usa) con scali intermedi all’aeroporto Internazionale di Detroit e all’aeroporto Internazionale di Phoenix (Arizona, Usa).

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply