30 anni fa fucilato il generale Arnaldo Ochoa Sanchez

Il 13 luglio 1989 nella base militare di Baracoa (Cuba) viene fucilato il generale Arnaldo Ochoa Sanchez, arrestato il 12 giugno 1989 per corruzione, uso disonesto di risorse economiche e traffico di droga. Ochoa Sanchez nasce nel 1930 a L’Avana e si schiera sin dall’inizio con il movimento di Fidel Castro. Diventa membro del comitato centrale del partito comunista cubano per 20 anni. Tra il 1967 e il 1969 istruisce i ribelli in Congo. Nel 1980 Ochoa Sanchez è considerato un grande internazionalista e nel 1984 Fidel Castro lo gratifica con il titolo di “Eroe della rivoluzione”.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply