30 anni fa centinaia di morti negli scontri tra truppe saudite e pellegrini iraniani

Il 31 luglio 1987 a La Mecca (Arabia Saudita) le forze saudite attaccano i pellegrini iraniani che manifestano, provocando una strage. Alcune centinaia i morti. Il governo di Teheran ritiene questa azione ispirata dagli Usa. L’1 agosto a Teheran (Iran), la folla inferocita per la strage attacca l’ambasciata araba. Sono proclamati 3 giorni di lutto per onorare le vittime e giungono messaggi di solidarietà da tutto il mondo islamico.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply