30 anni fa, Caso Ior: dichiarazione della Santa Sede

Il 27 febbraio 1987 dalla Città del Vaticano la Santa Sede, rompendo il riserbo finora mantenuto, emette il primo comunicato ufficiale sui mandati di cattura emessi a carico dei dirigenti dello Ior, nel quale esprime dispiacere e meraviglia per gli stessi, emessi a distanza di tempo dai fatti e senza che siano riscontrabili elementi nuovi, invita lo Stato italiano a non ingerirsi negli affari vaticani invocando l’art.11 del Trattato del Laterano e ricorda l’attività di documentazione svolta dal presidente dello Ior, Paul Marcinkus, per favorire le indagini della magistratura.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply