20 anni fa suicidio collettivo per 39 membri della setta “Fonte suprema”

Il 27 marzo 1997 in una villa a San Diego (California, Usa) suicidio collettivo per 39 membri di una setta religiosa, “Fonte suprema”. Gli adepti si uccidono con una mortale miscela di alcool e barbiturici e legandosi un sacchetto di plastica in testa. La setta attende “una nave spaziale” nascosta dietro la cometa Hale-Bopp, il cui passaggio avviene 5 giorni prima. Il capo della setta, Marshall Applewhite, impone la castità assoluta e la castrazione maschile ai membri della setta.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply