20 anni fa, Pedofilia: scompare Simeone Nardacci, sarà trovato morto

Il 19 luglio 1998 a Ostia Antica (Roma) scompare Simeone Nardacci, 8 anni. Il 20 la polizia lo trova morto in una baracca, nella pineta di Castel Fusano. Il cadavere presenta i segni di percosse e di abusi sessuali. Il 27 la polizia arresta un uomo, Vincenzo Fronteddu, 59 anni, accusato di omicidio volontario e violenza sessuale, e suo figlio Claudio. I due saranno condannati rispettivamente all’ergastolo e a 15 anni di carcere. Nel corso del processo emerge un quadro di degrado impressionante. L’uomo, sempre difeso dalla moglie, violenta tutti i suoi figli, maschi e femmine. Le ripetute denunce ai servizi sociali restano inascoltate.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply