150 anni fa Garibaldi arrestato per ordine di Rattazzi

Il 24 settembre 1867 a Sinalunga (Siena) per impedire a Giuseppe Garibaldi di marciare su Roma, l’esercito lo arresta nel Palazzo Agnolucci. L’Eroe dei due mondi è tradotto nella fortezza di Alessandria, ma la notizia dell’arresto provocherà in molte città disordini e dimostrazioni contro il primo ministro Urbano Rattazzi. La protesta popolare obbligherà il governo a liberare Garibaldi due giorni dopo l’arresto. Sarà condotto in soggiorno obbligato sull’isola di Caprera.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply