130 anni fa nasce Bartolomeo Vanzetti, giustiziato innocente insieme a Nicola Sacco

L’11 giugno 1888 nasce a Villafalletto (Cuneo) Bartolomeo Vanzetti: anarchico, insieme a Nicola Sacco è vittima di un caso giudiziario trascinatosi dal 1920 al 1927. Sacco e Vanzetti sono condannati a morte negli Stati uniti il 15 aprile 1920 per l’omicidio di due uomini durante una rapina in un calzaturificio. L’inconsistenza delle prove fa pensare subito che i due italiani siano capri espiatori di una campagna xenofoba; nonostante una vasta campagna internazionale a favore della loro liberazione, sono giustiziati il 22 luglio 1927. Nel 1977 il caso è riaperto e la loro innocenza ufficialmente riconosciuta.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply