100 anni fa Gabriele D’Annunzio sorvola la città lanciando volantini.

Il 9 agosto 1918 Gabriele D’Annunzio con 11 Ansaldo S.V.A. dell’87ª Squadriglia Aeroplani parte da un aeroporto presso Venezia, sorvolate Udine e Althofen, la formazione italiana con 7 velivoli giunge su Vienna (Austria) in gruppo compatto alle 9:20, mentre nelle strade e piazze sottostanti si sta verificando un grande concorso di folla, impaurita della presenza degli aeromobili.Grazie alla limpidezza del cielo, lo stormo si abbassa a una quota inferiore agli 800 metri e lancia 50 000 copie di un manifestino in italiano preparato da D’Annunzio contenente una provocatoria esortazione alla resa e a porre fine alle belligeranze ma vengono lanciate anche Furono perciò lanciate anche 350 000 copie di un secondo, più pratico quanto efficace, manifestino scritto da Ugo Ojetti e tradotto in tedesco. Il ritorno è effettuato sorvolando Graz, Lubiana e Trieste.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply