Dieci anni fa Walter Veltroni si dimette da segretario del Partito Democratico

Il 17 febbraio 2009 Walter Veltroni si dimette da segretario del Partito Democratico dopo l’ennesima batosta elettorale degli ultimi mesi: la sconfitta di Renato Soru – presidente uscente – alle Regionali in Sardegna. Questa sconfitta di notevoli proporzioni, quasi 10 punti percentuali, si assomma a quella in Abruzzo del 14 e 15 dicembre 2008.

Dieci anni fa Storia dell’economia mondiale con Il Sole 24 Ore

Il 17 febbraio 2009 il Sole 24 Ore lancia “Storia dell’economia mondiale. Il passato, il presente e il futuro”, un’iniziativa in 12 volumi al prezzo di 14,90 euro più il costo del quotidiano. La collana è curata da Valerio Castronovo e offre un approfondimento chiaro e completo condotto dai più qualificati studiosi internazionali.

50 anni fa Golda Meir prima donna Premier

Il 17 marzo 1969 a Tel Aviv (Israele) Golda Meir dopo essere stata Ministro del Lavoro e Ministro degli Esteri, viene eletta Primo Ministro. Prima donna in Israele e terza nel mondo a ricoprire tale carica. Verrà considerata una lady di ferro ancora prima di Margaret Tatcher. La Meir resta in carica sino al 3 giugno 1974 ed è tuttora considerata una delle figure femminili più importanti del XX secolo.

50 anni fa Bob Dylan & Johnny Cash registrano un album che però non esce

Il 17 febbraio 1969 a Nashville (Tennessee, Usa) negli studi della Columbia Records, Bob Dylan “la voce di una generazione” & Johnny Cash, “l’uomo in nero” si siedono davanti a un microfono e in nemmeno tre ore registrano una quindicina di brani. Ma solo un pezzo finisce sul nuovo disco di Dylan emblematicamente intitolato Nashville Skyline. La canzone (Girl From The North Country) è la rivisitazione di una vecchia ballata inglese che Dylan ha già inciso nel 1962 sul suo celebre album The Freewheeling Bob Dylan, quello che tra le altre contiene Blowin’ In The Wind e Masters Of War. Però, nella versione con Johnny Cash assume tutto un altro piglio e diventa una delle pietre miliari della storia del rock.

60 anni fa, Nuoto:nasce Ambrose “Rowdy” Gaines, 3 ori olimpici nel 1984

Il 17 febbraio 1959 nasce a Winter Have (Florida, Usa) il campione di nuoto Ambrose “Rowdy” Gaines IV, Specialista dello stile libero conquista tre ori alle Olimpiadi 1984 di Los Angeles (California, Usa): 100, staffetta 4×100 e 4×100 mista come ultimo frazionista. Gaines ottiene anche 5 ori e 3 argenti mondiali e 7 ori e un bronzo ai Giochi Panamericani.

70 anni fa Chaim Weitzmann eletto primo Presidente di Israele

Il 17 febbraio 1949 a Gerusalemme (Israele) Chaim Weitzman viene eletto come Presidente, dopo essere Presidente del Consiglio di Stato provvisorio d’Israele dal 16 maggio 1948 a oggi. Weitzmann nasce il 27 novembre 1874 a Motal (Bielorussia), si laurea in chimica e dal 1900 al 1903 è professore di chimica, prima all’Università di Ginevra(Svizzera) e poi, dal 1904 al 1916, a quella di Manchester (Inghilterra). Naturalizzato cittadino britannico, assume la carica di direttore dei laboratori dell’Ammiragliato Britannico durante la prima guerra mondiale, contribuendo agli studi sugli esplosivi e inventando la cordite. Weitzmann scopre un metodo per l’estrazione di petrolio sintetico da sostanze organiche presenti in natura.

110 anni fa muore Geronimo, il famoso capo Apache

Il 17 febbraio 1909 muore in una capanna vicino a Fort Still, nei pressi di Oklahoma City, il grande capo Apache Geronimo, famoso per il suo coraggio e per essere sfuggito numerose volte alla cattura. Geronimo, Apache Chiricahua, nasce a Goyaałé vicino alle sorgenti del fiume Gila (oggi Clifton, in Arizona) il 16 giugno 1829. Combatte contro i messicani e poi contro le truppe statunitensi dimostrando sempre il suo coraggio e l’impegno di difendere il suo popolo e le terre dei suoi avi. La sua lotta termina il 4 settembre 1886, quando Geronimo si arrende al Generale Nelson Miles dell’esercito statunitense, a Skeleton Canyon, Arizona. Da Fort Sill, in Oklahoma, Geronimo rivolge quindi un’accorata petizione al Presidente degli Stati Uniti, Theodore Roosevelt, al cui insediamento aveva partecipato.

160 anni fa prima dell’opera “Un Ballo in maschera” di Giuseppe Verdi

Il 17 febbraio 1859 al Teatro Apollo di Roma, prima assoluta dell’opera di Giuseppe Verdi “Un Ballo in maschera”, su libretto di Antonio Somma, la cui fonte è il libretto di Eugène Scribe per Daniel Auber “Gustave III, ou Le Bal masqué”. Inizialmente l’opera doveva essere rappresentata al Teatro San Carlo di Napoli, ma il soggetto non viene accettato dalla censura borbonica. La storia di un marito che uccide il presunto rivale, niente meno che il re di Svezia, è considerata troppo oltraggiosa, soprattutto in pieno clima risorgimentale. Di conseguenza Verdi introduce alcune modifiche, spostando in particolare l’azione da Stoccolma (Svezia) a Boston (Massachusetts) e trasformando il re in un governatore.

 

20 anni fa Soldini sospende gara per salvare Isabelle Autissier dispersa nel Pacifico

Il 16 febbraio 1999 il velista Giovanni Soldini, impegnato nell'”Around Alone” il giro del mondo a vela, durante la terza tappa sospende la propria gara per salvare Isabelle Autissier che si è capovolta con la sua barca 24 ore prima in pieno Oceano Pacifico meridionale e lontana da possibili interventi di salvataggio per le pessime condizioni meteorologiche. Soldini – nato il 16 maggio 1966 a Milano – vince comunque la tappa arrivando primo il 3 marzo 1999 a Punta del Este (Uruguay).

30 anni fa muore Mario Boella, contribuisce allo sviluppo dell’ingegneria elettronica

Il 16 febbraio 1989 muore a Loranzè Canavese (Torino) l’ingegnere e ricercatore Mario Boella, che da un contributo fondamentale allo sviluppo dell’ingegneria elettronica. Boella nasce il 31 gennaio 1905 a Genova e si laurea in Ingegneria Industriale (sezione elettrotecnica) al Politecnico di Torino, con una tesi sulla sincronizzazione di generatori elettrici. Diventa presto professore e ricercatore, contribuendo allo sviluppo dell’ingegneria elettronica. A lui si deve la scoperta dell’ Effetto Boella, un rumore addizionale a quello termico nei resistori a carbone. Boella è anche un pioniere degli orologi atomici: realizza infatti il secondo campione di frequenza al Cesio dopo quello inglese.